Google si difende contro la critica per non rilasciare il codice Android | Tecnomundo

2013-11-27  |  News

Una serie di critiche di Google per aver rifiutato di rilasciare il codice di Android (Honeycomb), nonostante le promesse che erano stati fatti per mantenere Android come sistema operativo aperto, hanno messo il gigante di Internet sulla difensiva.

Google Vice Presidente responsabile del dipartimento di ingegneria di Android, Andy Rubin, ha difeso la posizione dell'azienda in un articolo sul Blog ufficiale di Android. "Recentemente c'è stata molta disinformazione sulla stampa su Android e il ruolo svolto da Google per lo sviluppo del sistema operativo. Sto scrivendo questo per mostrare la trasparenza dell'azienda e chiarire alcuni punti "Rubin, scrisse sul blog.

Secondo Rubin, dal momento che Google ha lanciato Android nel 2008, l'azienda ha ribadito l'impegno a promuovere una piattaforma aperta per l'industria del mobile. Rubin ha anche detto nel suo articolo che l'unico scopo di mantenere il codice è quello di garantire che le aziende che hardware fabbricazione favo mantenuto un minimo di compatibilità all'interno dell'ecosistema Android ed evitare la frammentazione.

"Se qualcuno vuole sviluppare un dispositivo che funziona con Android, che stabilisce alcuni requisiti fondamentali per la compatibilità, dopo tutto sarebbe irrealistico aspettarsi che le applicazioni di Google funzionano perfettamente con dispositivi non compatibili con il sistema Android" aggiunto Rubin.

"La nostra politica di anti frammentario è stato imposto fin dalla prima versione di Android e rimane una priorità, poiché ci permette di presentare un prodotto eccellente per il consumatore e una piattaforma coerenza per gli sviluppatori di programmi. Riaffermiamo il nostro impegno a non porre restrizioni che limitano la personalizzazione dell'interfaccia utente "Rubin ha concluso.

« Back