Il primo messaggio di testo viene inviato utilizzando i neutrini | Tecnomundo

2013-11-27  |  News

Per la prima volta nella storia un gruppo di scienziati dell'Università di Rochester e la University of North Carolina sono stati in grado di inviare un messaggio di testo utilizzando alcune particelle subatomiche chiamati neutrini.

Il messaggio è riuscito a passare per 238 metri di roccia solida e fu ricevuto senza interruzione o degradazione in altra estremità. Il messaggio conteneva una sola parola: "neutrini" segna l'inizio di un nuovo sistema di comunicazione che teoricamente potrebbe eliminare la necessità di utilizzare cavi sottomarini e i messaggi utilizza l'acqua come un metodo di guida.

I neutrini sono particelle subatomiche di tipo fermionico e con un estremamente inferiore rispetto gli atomi di massa, facendola passare attraverso la materia ordinaria senza disturbare difficilmente esso.

Considerate le difficoltà di rilevare i neutrini, gli scienziati erano nella necessità di utilizzare un acceleratore di particelle e rilevatori diversi giganti nel laboratorio di Femilab per inviare e catturare il messaggio, tuttavia solo per dimostrare che era possibile utilizzare particelle per texting, rappresenta una vera scoperta che apre la possibilità di sviluppare altre tecniche per commercializzare un prodotto che utilizzano questa forma di comunicazione.

Come si può vedere nella figura, il computer era collegato all'accelerometro di particelle per scrivere il messaggio. L'accelerometro a sua volta divenne i gruppi di codice binario di neutrini che rappresentano quelle e zeri. Infine il rilevatore di particelle che era 238 piedi sotto ricevuto i neutrini e li riconvertita in un codice binario che è stato letto da un altro computer.

« Back