La crittografia di iOS è impossibile da rompere | Tecnomundo

2013-11-27  |  News

Secondo un articolo nella crittografia sistema Technology Review sito operativo iOS è così forte che nemmeno il FBI o qualsiasi altra agenzia di applicazione della legge è in grado di rompere il codice per penetrare un iPhone o iPad.

La crittografia del iOS è basata su un algoritmo chiamato Advance Encryption Standard (AES) (standard di crittografia avanzata) che invia una nuova chiave di crittografia ogni volta che il telefono è acceso. Per questo, Apple ha aggiunto un sistema del personale numero di identificazione che elimina automaticamente tutti i contenuti del dispositivo dopo 10 tentativi falliti di indovinare.

Governo di tutte le agenzie negli Stati Uniti sono tenute a utilizzare l'algoritmo AES per proteggere le comunicazioni segrete e secondo gli esperti, anche i computer più potenti del mondo può decifrare una chiave AES a 256-bit.

Uno dei motivi per cui l'iOS è così sicuro perché Apple ha inserito la chiave dell'algoritmo AES in dispositivi hardware e ogni chiave è diversa, cioè ogni iPhone, iPad e iPod Touch ha la propria chiave. Queste chiavi vengono generate automaticamente da un computer e sono impiantate in silicone del dispositivo durante la sua fase di produzione. Apple ha detto che non effettua alcun database con le chiavi, quindi è impossibile scoprire che è la chiave di master che si decrittografa il dispositivo.

In una recente conferenza sulla sicurezza informatica, Ovie Carroll, direttore del computer del laboratorio forense dipartimento di giustizia degli Stati Uniti ha dichiarato che "dal punto di vista del dipartimento di giustizia, se un disco è crittografato con questo tipo di tecnologia, fondamentalmente abbiamo perso qualsiasi possibilità di recuperare qualsiasi disco di dati"

Un ulteriore livello di protezione che ha iOS è il modo e il luogo dove vengono archiviati i dati crittografati. IOS è stato progettato affinché l'hardware per manipolare la crittografia quando si reca i dati dalla memoria permanente di iPhone (Flash) nella memoria temporanea (RAM). Fondamentalmente l'hardware è responsabile per la decodifica dei dati, caricarlo in memoria e quindi restituirlo per crittografare quando la guardia torna sul disco rigido del dispositivo. Così, se il telefono è spento, tutti i dati già stati crittografati e memorizzati nella memoria non volatile. All'accensione ancora una volta, l'utente deve inserire il loro numero di identificazione personale fino a quando non è possono decrittografare i dati.

Dovrebbe essere chiaro che questo tipo di protezione, si applica solo quando l'utente ha attivato l'opzione per salvaguardare l'accesso al tuo dispositivo con una password.

« Back